Scienza 3.0

E’ arrivato il momento di mettere in discussione il significato della scienza e riconsiderare il suo ruolo nello sviluppo storico dell’umanità.

Un tempo, le conoscenze scientifiche erano appannaggio di gruppi o caste che le utilizzavano per rivendicare un proprio primato (spesso addirittura spacciandolo come di origine divina) e affermare il loro potere sul resto della popolazione, il che conferiva ai membri della congregazione, poteri decisionali, privilegi e supremazie di vario genere che alla fin fine avevano il solo scopo di garantire ai propri membri, una vita più agevole e meno faticosa rispetto ai non appartenenti alla casta.

Nulla di strano quindi, che per poter accedere a quelle conoscenze, occorresse entrare nelle varie sette attraverso riti di iniziazione che avevano il solo scopo di garantire ai “vecchi” della casta dominante che i nuovi adepti avrebbero proseguito nella stessa direzione senza alterare lo status quo il cui mantenimento è fondamentale per il perpetuarsi dei privilegi acquisiti sino a quel momento.

L’alterazione dello statu quo è quindi il nemico principale da prevenire e combattere per ogni setta o casta dominante.

Mantenere lo status quo implica sempre il mantenimento delle verità scientifiche e delle conoscenze che formano la struttura portante alla base di un paradigma da cui i potenti di turno fanno derivare ogni loro supremazia.

E’ ovvio quindi, che lo scopo principale di ogni potentato è proprio quello di impedire che nuove scoperte scientifiche o cambi troppo radicali di paradigmi di base, possano sconvolgere un sistema sociale e di catena di comando troppo rapidamente, a tal punto da far perdere di colpo ogni privilegio a chi magari non ha mai conosciuto realtà diversa e non saprebbe probabilmente nemmeno “sbarcare il lunario” senza avere la pappa pronta!

Non starò qui a ripetere la storia della rivoluzione copernicana e dell’improvviso arrivo nella vità degli uomini moderni dell‘impatto delle nuove conoscenze che hanno in qualche modo sconvolto (dirò meglio: tentato di sconvolgere!) la vita di un crescente numero di esseri umani di questo mondo. Tante parole sono già state scritte su questo tema (a volte anche a sproposito) per cui reputo inutile aggiungermi al coro generale!

Affronterò la cosa da un punto di vista totalmente diverso, che ci permetterà forse di dare una spegazione a tante cose che fanno parte della nostra vita ma che spesso non riusciamo a capire.

(Continua…)